mulberry bags mulberry outlet mulberry sale mulberry handbags mulberry bag mulberry bags mulberry outlet mulberry sale mulberry handbags mulberry bag mulberry purse mulberry bayswater mulberry outlet york mulberry factory shop mulberry uk mulberry purse mulberry bayswater mulberry outlet york mulberry factory shop mulberry uk sac longchamp saint francois longchamp sacs longchamp sac longchamp pliage longchamp pas cher Babyliss Pro Perfect Curl babyliss curl secret babyliss perfect curl babyliss babyliss pro

Ab urbe condita

Il visitatore dei Musei Capitolini che varca la soglia del Palazzo dei Conservatori dopo aver ammirato gli splendori della Sala dei Curiazi si sofferma in quella della Lupa, simbolo eterno dell’Urbe, ma difficilmente sosta innanzi ad una reliquia non meno preziosa. E’ sulla parete di fondo, incastonata in un’elegante struttura di marmo (su disegno di Michelangelo) e consta di una serie di tavole di marmo sulle quali sono incisi i Fasti Consolari e Trionfali. Quindi un eccezionale documento storico rinvenuto nei Fori a metà del XVI secolo, testimonianza di tempi remoti, quando Roma era il cuore pulsante del mondo antico.
Quelle tavole narrano dalle origini, quel mitico 753 a.C., e ripercorrono i tempi della repubblica fino al al 31 a.C., la battaglia di Azio e l’affermarsi del potere imperiale con Ottaviano Augusto. E ritroviamo i nomi cari agli anni di scuola, i Re di Roma, Giulio Cesare e altri ed è come una rimpatriata che l’uso sapiente della realtà virtuale rende ancora più gradevole. Una sorta di videomapping proiettato sulle tavole funge da commento visivo ai momenti-chiave del cammino storico urbico, sia nei personaggi che nelle situazioni. E’ un’operazione decisamente innovativa che viene presentata in forma bilingue, italiano e inglese, con effetti di indubbia suggestione non solo visiva.
Grafica e commento sonoro si fondono armonicamente in questo progetto multimediale, preludio alla mostra “La Roma della repubblica” che si svolgerà sempre ai Capitolini nel corso dell’anno ed è l’ideale prosieguo della “Roma dei re”, qui ospitata nel 2018-2019. Dunque un lungo omaggio a questa città che, pur caotica e anarcoide, resta unica nella sua immortale bellezza.

DSC_5108b

“L’eredità di Cesare e la conquista del tempo”, Musei Capitolini fino al 31 dicembre, da lunedì a venerdì h.9,30-19,30, biglietto integrato per non residenti euro 15, ridotto 13 (escluso Marmi Torlonia), per residenti 14 e 12. Gratis con la MIC Card. Per informazioni www.museicapitolini.org . Promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e ideata dalla Direzione Musei Archeologici e storico-artistici. Organizzazione Zètema Progetto Cultura.

Inserire un commento

L'indirizo di email non verrà pubblicato.




WordPress SEO fine-tune by Meta SEO Pack from Poradnik Webmastera