mulberry bags mulberry outlet mulberry sale mulberry handbags mulberry bag mulberry bags mulberry outlet mulberry sale mulberry handbags mulberry bag mulberry purse mulberry bayswater mulberry outlet york mulberry factory shop mulberry uk mulberry purse mulberry bayswater mulberry outlet york mulberry factory shop mulberry uk sac longchamp saint francois longchamp sacs longchamp sac longchamp pliage longchamp pas cher Babyliss Pro Perfect Curl babyliss curl secret babyliss perfect curl babyliss babyliss pro

Galleria Il Granaio

amelia_rosselli3“Ritratti di Poeti” è un progetto che Dino Ignani ha iniziato negli anni ottanta e a cui tuttora sta lavorando. Si tratta di fotografie eseguite perlopiù nelle case dei poeti.

Il poeta è senza personalità. E’ come un camaleonte, diceva Keats – animale informe e mutevole. Animale privo di stile, diremmo noi. Si possono dunque fotografare, i poeti, lasciano almeno la traccia di una sagoma sulla carta sensibile, prima di svanire o di mutare pelle? E resta l’alone della poesia, attorno a quelle sagome? Dino Ignani ha tentato questa prova: ha messo al servizio dei poeti il genere nobile, un po’ monumentale, comunque implacabile, del ritratto. Il ritratto è in fondo la cresima storica di un artista. Il risultato è una galleria di volti di poeti, alcuni molto belli. Eppure… Eppure, anche così, nonostante i loro sguardi penetranti o allusivi o sprezzanti, i poeti sono e restano invisibili. Il “significato” sta alle loro spalle. Dino Ignani ha accoppiato, incollato ciascuno di questi scrittori a un fondale – un quadro amato, un’immagine, uno studio fitto di libri – che ne chiarisce la vocazione: come se senza quell’appiglio la figura si dissolverebbe. E’ dunque il poeta un flatus vocis? La sensazione si rafforza pensando alla crescente immaterialità del ruolo: il poeta senza mestiere, senza pubblico, talvolta addirittura senza libri. E così, scorporati seppur riuniti in una corporazione, i poeti scolorano, svaporano, come uomini di fumo… ci si chiede alla fine: chi sono allora i vecchi, le donne, i ragazzi di queste fotografie?

                                                                                              Enzo Siciliano, Nuovi Argomenti

Dino Ignani è nato e vive a Roma. Da oltre trenta anni si occupa di fotografia. Predilige lavorare su progetti che sviluppa e porta a termine nel corso di uno o più anni.

Ha esposto in mostre personali a Roma, Genova, Torino (Salone del Libro), Bari, Cagliari, Messina, Rieti, Milano, Rimini, Stoccolma, Atene, ha partecipato a tre edizioni del Festival Internazionale di Fotografia di Roma. Una selezione del suo lavoro “Intimi Ritratti” è stata acquisita dal Museo della Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo.

nicola_vitale

  www.dinoignani.net
La mostra è inserita nell’Ameria Festival diretto da Peter Stein
aperta fino a domenica 4 ottobre 2015    Via della Repubblica, 65 | Amelia (TR)

http://www.ameriafestival.it/    |  http://www.ameriafestival.it/eventi-collaterali/

Inserire un commento

L'indirizo di email non verrà pubblicato.




Galleria Video

Blu notte – Mafia & Politica – Parte 1
bluenotte
TOTO’ E I POLITICI DI CASA NOSTRA
mqdefault
“L’ULTIMA PREPOTENZA” Mario Albanesi non infangare
“L’ULTIMA PREPOTENZA” Mario Albanesi non infangare
Gli umani e gli altri: WWF per i 50 anni
Gli umani e gli altri: WWF per i 50 anni
Dadone (M5S): “Quote rosa? Meglio preferenze…
Dadone (M5S): “Quote rosa? Meglio preferenze…
Guarda ancora
WordPress SEO fine-tune by Meta SEO Pack from Poradnik Webmastera