mulberry bags mulberry outlet mulberry sale mulberry handbags mulberry bag mulberry bags mulberry outlet mulberry sale mulberry handbags mulberry bag mulberry purse mulberry bayswater mulberry outlet york mulberry factory shop mulberry uk mulberry purse mulberry bayswater mulberry outlet york mulberry factory shop mulberry uk sac longchamp saint francois longchamp sacs longchamp sac longchamp pliage longchamp pas cher Babyliss Pro Perfect Curl babyliss curl secret babyliss perfect curl babyliss babyliss pro

untitled

I Momix e Alice

  Sagome che fluttuano in una vertigine di luci ed ombre, immagini che appena abbozzate diventano già un’altra cosa, l’illusione e il senso di una continua metamorfosi quale baricentro di ogni attimo vissuto-interpretato sul palcoscenico. Questa è l’essenza dei Momix, il loro particolare linguaggio visivo-gestuale che si potrebbe definire un misto di arte allo stato puro e goliardia di alta classe. Di certo la loro è un’esperienza quanto mai fascinosa lunga 40 anni, iniziata nel 1980, quando il regista e coreografo Moses Pendleton, già famoso per il Pilobolus Dance Theatre, fonda questo nuovo gruppo. E sin dall’inizio è una fantasmagoria di colori, luci, effetti speciali e danza quale protagonista assoluta, che si combina in forme sempre cangianti, un caleidoscopio che, nella lunga carriera dei Momix, ha significato spettacoli come “Passion”, “SuperMomix”, “Opus Cactus”.

Momix-Alice_anteprima poster_def
E ora “Alice”, rivisitazione del classico di Lewis Carrol, ispirata, come dice lo stesso Pendleton, dal Calendario Pirelli 2018, il cui tema era proprio la celebre fanciulla. E così la creatività di Moses è esplosa, “Vedo Alice come un invito a inventare, a fantasticare, a sovvertire la nostra percezione del mondo, ad aprirsi all’impossibile”. Ne è seguita una full immersione nella Tana del Coniglio, ovvero una pirotecnica incursione nei meandri dell’Es, che si esplica in una serie di quadri viventi dove la figura umana si compone e scompone di continuo. Grazie ad una lussureggiante coreografia il viaggio di Alice in questo mondo sotterraneo, dove ogni cosa è al contempo il suo contrario, acquista un sapore epico, il sapore dolceamaro del viaggio che si compie all’interno di sé.
Ma è un percorso introspettivo molto particolare, costellato di personaggi-simbolo che animano un sogno sempre in bilico fra levità ed incubo, perché forse non è un sogno ma come una sospensione allucinata fra realtà e uno stato di sopore. E nel mezzo si formano si alternano e dileguano le visioni, i personaggi che accompagnano Alice in questo grottesco pellegrinaggio in un mondo capovolto. Il Bianconiglio, Il cappellaio matto e la cerimonia del tè (la famosa festa del non-compleanno), Lo Stregatto, il Bruco, la Regina folle e lei che una pozione magica rimpicciolisce o ingigantisce. E’ tutto un gioco di rimandi, echi e riflessi, una plasticità figurativa che, ideata da Moses Pendleton (ispiratosi alle illustrazioni originali di John Tenniel), s’incarna perfettamente nei Momix, questa magnifica compagnia di ballerini-acrobati.
I Momix in prima mondiale al Teatro Olimpico, dal 20 febbraio al 3 marzo (Direttore artistico Moses Pendleton, co-direttore Cynthia Quinn). Tutti i giorni h.21, domenica h.17, sabato 2 marzo h.17 e 21, lunedì riposo. Biglietti da 40 a 30 euro. Per informazioni 063201752,  www.filarmonicaromana.org  e www.teatroolimpico.it

Inserire un commento

L'indirizo di email non verrà pubblicato.




Galleria Video

Blu notte – Mafia & Politica – Parte 1
bluenotte
TOTO’ E I POLITICI DI CASA NOSTRA
mqdefault
“L’ULTIMA PREPOTENZA” Mario Albanesi non infangare
“L’ULTIMA PREPOTENZA” Mario Albanesi non infangare
Gli umani e gli altri: WWF per i 50 anni
Gli umani e gli altri: WWF per i 50 anni
Dadone (M5S): “Quote rosa? Meglio preferenze…
Dadone (M5S): “Quote rosa? Meglio preferenze…
Guarda ancora
WordPress SEO fine-tune by Meta SEO Pack from Poradnik Webmastera